Costa Etrusca

La Costa degli Etruschi è un vasto tratto di costa toscana davanti al Mar Tirreno che comincia da Livorno e si estende fino al promontorio di Piombino per oltre 90 chilometri, comprende i territori comunali di Bibbona, Castagneto Carducci, Cecina, Livorno, Rosignano Marittimo, Piombino, San Vincenzo, e alcuni comuni dell’entroterra: Campiglia Marittima, Collesalvetti, Sassetta e Suvereto. La Costa degli Etruschi coincide (non del tutto) alla Maremma Livornese(storicamente pisana), la parte settentrionale di tutta la Maremma, detta Alta Maremma Toscana, che comprende gran parte della provincia di Livorno e le prime colline ad ovest della Val di Cecina, Val di Cornia, e quelle sul lato nord occidentale delle Colline Metallifere all’interno della Provincia di Pisa. La Costa degli Etruschi deve il suo nome alla massiccia presenza degli Etruschi che vi abitarono a partire del IX secolo a.Cristo. La presenza di questo antico popolo è confermata dai numerosi insediamenti ancora presenti in molti luoghi della Maremma, ma soprattutto nel Parco Archeologico di Baratti e Populonia, situato tra Piombino e il Golfo di Baratti, dove risiedeva la città etrusca di Populonia, una delle dodici città-stato della Dodecapoli Etrusca assieme a Roselle.

Il territorio della Costa degli Etruschi è suggestivo e incontaminato, ricco di straordinarie bellezze naturali, mare pulito – Bandiera Blu 2013 – paesaggi mozzafiato, storia, arte e cultura, fascino, buona cucina e grandi vini.

La Costa degli Etruschi è caratterizzata, soprattutto, dalle aree archeologiche e naturalistiche dei Parchi della Val di Cornia: Parco Costiero di Rimigliano, Parco Costiero della Sterpaia, Parco Naturale di Montioni, Parco Archeologico di Baratti e Populonia, Parco Forestale di Poggio Neri e Parco Archeominerario di San Silvestro.